Termini più utilizzati nei Client Torrent

Quante volte vi siete chiesti cosa voglia dire Seed,Peers, Leecher???

Ecco per voi una mini-guida sul significato dei termini piu utilizzati nei Client Torrent.




Client: è l’applicazione che carica il file .torrent in modo da potersi connettere alle altre persone. Sono disponibili diversi client ed i più diffusi sono Bitcomet, Azureus e µTorrent

Indexer: sono i siti che raccolgono e catalogano i file .torrent (myBittorrent, Torrentz, Mininova etc.).

Leecher: è una persona che effettua il download (e l’upload) di un file. Se stai scaricando un file e questo non è ancora completo sei un leecher. Normalmente con questo termine si identificano quelli che scaricano senza condividere, ma in BitTorrent il concetto è diverso.

Peer: è la stessa cosa di leecher, ma priva di ogni connotazione negativa.

Ratio: è il rapporto tra i dati inviati e quelle scaricati. Un ratio superiore a 1.00 significa che invii più di quanto scarichi. Molti tracker privati tengo in considerazione il valore di ratio e bloccano l’accesso agli utenti che presentano un valore basso (tendono a scaricare molto e a distribuire poco o niente).

Scrape: è l’attivita di un client Bittorrent che chiede informazioni ad un “tracker” in merito alle altre persone che hanno in corso il download/upload di un file. 

Seeder: è qualcuno che possiede la versione completa del file che state scaricando. I seeder svolgono una funzione estremamente importante, quindi cercate di mantenere disponibile un file una volta che avete terminato il download.

Tracker: è un server che possiede tutte le informazioni relative alle persone che stanno operando un download/upload del file. Il tracker non ha una copia del file, ma permette alle persone di mettersi in contatto tra di loro per scaricarlo. Un tracker non è la stessa cosa di un sito che ospita file .torrent.

Super-Seed: Alcuni client hanno un opzione che gli consente il “super-seed”. L’operazione di Super seeding consiste nell’invio di porzioni del file che non sono mai state inviate prima. Questa operazione serve a migliorare la distribuzione del file al fine di aumentare il numero di copie complete in circolazione.

Swarm: è l’insieme di seeder e peer che sono connessi tra di loro. Azureus ha un plugin che permette di visualizzare lo swarm.

DHT: DHT è l’acronimo di “Distributed Hash Table”. I DHT layers decentralizzano i torrent rendendo il sistema più stabile e meno dipendente dai tracker web based. Se un tracker non fosse più disponibile, la disponibilità del file verrebbe mantenuta perché i peer possono svolgere il ruolo di nodi mantenendo inalterato lo swarm.

 

Fonti: http://www.hardwaregame.it/forum/significato-termini-bittorrent-1991/